“La mia poetica è quella di elaborare delle immagini di qualsiasi tipo, cioè o architettoniche o di design o pittoriche o scultoriche, che interagiscano con la gente in maniera poetica, cioè che trovino degli amici. Se un mio oggetto trova il suo amico ha svolto il suo ruolo.” (Alessandro Mendini)

Qualche giorno fa sfogliando la rivista Cose di Casa ho rivisto l’immagine della famosissima poltrona Proust disegnata nel 1978 da Alessandro Mendini. Affascinata da questo pezzo, definito un’icona del design italiano, ho voluto approfondire la storia di questo designer.

Alessandro Mendini nasce a Milano nel 1931, conseguendo la laurea in architettura nel 1959.Dalla fine degli anni settanta è tra i rinnovatori del design italiano sia come intellettuale e scrittore, sia come membro del gruppo di design radicale Alchimia, che negli anni ’80 insieme a Memphis (gruppo fondato da Ettore Sottsass) ha sconvolto il design funzionalista puntando alla creazione di oggetti per puro piacere artistico. Spinto dall’ideologia di Alchimia, Mendini in quegli anni realizza oggetti, ambienti, pitture, installazioni, architetture. Molto conosciuti sono anche i suoi mobili tra i quali la poltrona Proust esposta in diverse collezioni permanenti.

Proust-Geometrica-de-Cappellini-LosArys

Poltrona Proust A.Mendini  for Cappellini

 

Riceve per la sua attività di designer molti premi tra cui due volte il Compasso d’oro nel 1979 e nel 1981. Ha diretto varie riviste di architettura tra le quali Domus e Casabella

Nella sua carriera ha stretto importanti collaborazioni con  aziende  come Alessi, Bisazza, Swatch, Venini, Zanotta creando ogni volta oggetti nuovi, rimanendo fedele alla sua creatività e poeticità.

atelier_mendini_cavallino-1920x1200

Cavallino A.Mendini for Venini

 

alessandro_mendini_macaone_table_lqut_source

Macaone table A.Mendini for Zanotta

 

8-corkscrew-alessandro-mendini-2

Cavatappi A.Mendini for Alessi

 

 

collection_MandiniArt-2

A.Mendini for Swatch

 

Mendini ha inoltre realizzato numerosi edifici pubblici in Italia e nel mondo, i più popolari sono: la Torre del Paradiso a Hiroshima in Giappone, il Groninger Museum in Olanda, il Museo della Ceramica in Corea, la Stazione e la Metropolitana di Napoli.

Groninger_museum_madurodam
A.Mendini,Groniger Museum, Olanda

 

111

A.Mendini, Torre del Paradiso, Hiroshima(Giappone)

 

Attualmente lavora con il fratello Francesco  presso l’Atelier Mendini, fondato a Milano nel 1989.